Scroll to top

SERVICE

I NOSTRI
SERVIZI

1. Visite ispettive

Cosa sono le visite ispettive e per quali strutture sono consigliate.

Le visite ispettive sono un servizio che comprende un sopralluogo ispettivo effettuato da nostri tecnici specializzati. Tale attività è fondamentale per effettuare la diagnosi completa del livello di sicurezza e di efficienza del magazzino. Tutte le verifiche verranno eseguite con il metodo del campionamento. Sulla base dei risultati raccolti verranno identificati gli eventuali interventi necessari al ripristino delle strutture e verranno segnalate le eventuali opportunità di miglioramento nell’utilizzo delle strutture stesse.

 

A seguito dell’ispezione, verrà redatto e rilasciato il Verbale di sopralluogo contenente la descrizione sintetica degli impianti sottoposti a verifica, l’esito delle verifiche effettuate, le eventuali problematiche riscontrate e gli interventi proposti per il ripristino della sicurezza e delle funzionalità degli impianti.

Il documento consentirà di valutare lo “stato di salute” del magazzino sia per quanto concerne la

sicurezza sia, più in generale, per l’efficienza delle strutture.

 

Le visite ispettive vengono eseguite su scaffalature di qualsiasi produttore.

Perché sono necessarie le visite ispettive?

Ai sensi del D.Lgs. 81/08, le scaffalature metalliche sono considerate delle vere e proprie attrezzature di lavoro. Pertanto, il Datore di Lavoro deve adempiere a tutti gli obblighi previsti dal Testo Unico (Titolo III) per le attrezzature. Tutto ciò per mettere a disposizione dei lavoratori delle attrezzature che siano conformi alla normativa vigente in materia di salute e sicurezza.
Oltre al D.Lgs. 81/08, il Datore di Lavoro deve anche tenere conto delle diverse norme tecniche sull’argomento, nella fattispecie delle norme UNI EN 15629, 15635 e 11636.

UNI EN 15635: la normativa di riferimento.

La norma tecnica UNI EN 15635 “Sistemi di stoccaggio statici di acciaio. Utilizzo e manutenzione dell’attrezzature di immagazzinaggio” definisce le procedure per effettuare una corretta ispezione e manutenzione alle scaffalature e per rilevare elementi danneggiati e non conformi.

 

Secondo la norma UNI EN 15635, l’ispezione delle scaffalature va effettuata periodicamente, non oltre i 12 mesi dalla data dell’installazione e, successivamente, l’una dall’altra.

2. Ricollocamento delle scaffalature

Cosa si intende per ricollocamento e quando è previsto.

Il ricollocamento delle scaffalature, detto anche smontaggio e rimontaggio, è un servizio che forniamo quando vi è la necessità di trasferire una parte o interi magazzini. Il servizio comprende anche il trasporto del materiale.

 

I ricollocamenti vengono eseguiti su scaffalature di qualsiasi produttore.

Cosa prevede il nostro servizio.

Il servizio offerto comprende la manodopera e i mezzi di sollevamento necessari allo smontaggio e rimontaggio di scaffalature di qualsiasi produttore e di soppalchi di produzione Armes.

In dettaglio:

  1. Smontaggio
  2. Montaggio del materiale
  3. Certificazione della corretta installazione

UNI EN 15620: la normativa di riferimento.

La norma UNI EN 15620 “Sistemi di stoccaggio statici in acciaio. Scaffalature portapallet. Tolleranze, deformazioni e interspazi” specifica le tolleranze e le deformazioni che riguardano la produzione, l’assemblaggio, il montaggio e le prestazioni sotto carico delle scaffalature portapallet e delle scaffalature cantilever. Tali tolleranze, deformazioni e interspazi sono importanti in relazione ai requisiti funzionali che assicurano la corretta interazione dell’attrezzatura di movimentazione utilizzata dal personale, istruito, qualificato e competente, con il tipo specifico di scaffalatura.

Certificazione UNI EN ISO 9001

Certificazione EN 1090-1

Certificazione UNI EN ISO 3834-2

    Contattaci

    I nostri esperti
    a tua disposizione.

    Armes logo





    Confermo di voler ricevere informazioni, aggiornamenti e notifiche di opportunità commerciali su prodotti e servizi (come indicato nell’informativa)